Canederli, la Nostra Ricetta tipica Trentina.

I canederli sono grandi gnocchi di pane raffermo con l’aggiunta di una grande varietà di ingredienti come lo speck, la lucanica, i formaggi, funghi, spinaci, patate, barbabietole. Sono un piatto tradizionale della cucina tedesca, austriaca, trentina ed altoatesina.

Come molti altri piatti della tradizione contadina, i canederli sono nati con lo scopo di utilizzare materie prime che altrimenti avrebbero rischiato d’andare sprecate, come il pane raffermo.

E’ uno di quei piatti che fanno parte della cucina povera ma che di povero non hanno nulla, se preparati con fantasia e ingredienti di ottima qualità si trasformano in un piatto ricco, delizioso e bello da vedere!

E’ una  ricetta che non richiede particolari doti tecniche, i canederli lasciano grande spazio alla fantasia.

Simpatica è la canzone della ricetta trentina dei canederli che fa così:

Per fare dei canéderli

col bròdo e col ragù

se ciapa del prezémolo

e se lo taia su

farina òvi e zìgole

lugàneghe col spéch

pan vècio sénza mìgole

e n tòch de formài sgnèch

Se fà balòtole del pangratà

trè quatro frégole de ai pestà

na mèza chìchera de lat e vin

èco i canéderli de noi trentìn

Enséma coi canéderli

noialtri ghém magnà

na tésa de lugàneghe

e n tòch de smacafàm

ne piàs polénta e fìnferli

la mòsa con el lat

capussi con le scódeghe

che vanza fór dal piàt

 

Noi del Solasna li cuciniamo in moltissime maniere, Tradizionali, con La Ricotta, con i Formaggi, In Salvietta con i Funghi, con gli Spinaci con le Patate.

canederli alle erbe

canederli

Quelli Tradizionali li prepariamo così:

300 gr. di pane raffermo

100 gr. di speck

150 gr di pasta della lucanica fresca

2 uova

3,5 dl. di latte

2 cucchiai di farina

burro

brodo di carne o brodo vegetale

sale e pepe

prezzemolo ed erba cipollina

noce moscata

canederli di pane

pane per canederli

Tagliate il pane raffermo a dadini quindi mettetelo in una ciotola, bagnatelo con il latte e le uova sbattute. Fate rosolare lo speck e la lucanica  e versatelo nella ciotola contenente il pane con l’aggiunta di un pizzico di sale e pepe, le erbette, il prezzemolo, una spolverata di noce moscata

Mescolate l’impasto e aggiungete la farina setacciata, mescolandolo in modo da ottenere una palla omogenea dalla quale prenderanno forma i canederli.

A questo punto vanno ricavate dall’impasto le palline ( ne verranno circa otto ) della grandezza simile a quella di un uovo, da cuocere nel brodo portato ad ebollizione, abbassando poi la fiamma in modo da lasciarli cuocere lentamente per circa 15 minuti, anche se il miglior modo per verificarne l’esatto grado di cottura consiste nell’attendere che i canederli vengano a galla.

i canederli possono essere serviti in brodo oppure asciutti con burro fuso e salvia.

Buon Appetito!