Galileo
e gli animali del Solasna

bottomlines copia

Solasna è l’antico nome di S. Giacomo, la piccola frazione dove ci troviamo.

 

La leggenda narra che nel medioevo gli abitanti del paese, a causa di una tremenda epidemia di peste, furono uccisi o dovettero fuggire.

 

San Giacomo si svuotò e vi rimase “ sol n’asena”, solo un’asina.

 

Da li a poco, storpiando l’espressione dialettale, il paese fu ribattezzato Solasna, in onore dell’unica creatura rimasta!

Per questo, dobbiamo ammettere che gli asini ospitano un posto importante nel nostro cuore!

Non ce ne vorranno gli altri animali, ma Galileo, il nostro asinello, è il nostro animale preferito, tanto che è diventato la nostra mascotte ed è pure presente nel nostro logo!

Galileo vive nei prati vicini al Solasna,  tutti possono salutarlo o fargli una carezza quando sono ospiti da noi.

Vicino a Galileo vivono anche le pecore e tre capre, molto cordiali con i nostri ospiti.

Oltre a darci la lana per i nostri cuscini, le pecore insieme alle capre sono protagoniste dei nostri laboratori e della attività di Fattoria Didattica.

In azienda ci sono inoltre le galline ed un gallo (molto geloso del suo pollaio!), i conigli e le api.

Nelle stalle, poco a monte del Solasna, abitano invece le 4 mucche di razza Bruno Alpina.
Durante l’inverno le mucche stanno a valle insieme a noi e, nei periodi in cui non hanno il vitellino, le mungiamo e portiamo il latte al Caseificio Cooperativo Cercen, che in cambio ci consegna gustose forme di formaggio Casolet.

In estate invece, le ragazzine, come amiamo chiamare le nostre mucche, se ne vanno in vacanza al pascolo, in alta quota, a Malga Senage di Bolentina, uno splendido pascolo tra la Val di Sole e la Val di Rabbi.

Qui pascolano liberamente tutta l’estate, e con il loro latte produciamo il Formaggio di Malga e la ricotta affumicata che conserviamo e stagioniamo nelle nostre cantine.