Il Fanzelto

Lo conoscete il Fanzelto? E’ una prelibatezza fatta di farina di grano saraceno. Il Fanzelto è un pane sottile tradizionale di una zona del Trentino, precisamente del paese di Terragnolo.

Viene preparato con la farina di grano saraceno detta localmente “ formenton”.

il Fanzelto è una semplice omelette preparata con solo grano saraceno, acqua e sale. Si cuoce con un po’ di olio, la ricetta originale vuole lo strutto. Viene cotto in una padella di ferro. Probabilmente la sua preparazione è nata per far fronte alla scarsità di grano e quindi di farina bianca.

Dal 2013, il Fanzelto  inserito da Slow Food Italia nei prodotti dell’Arca di slow food un paniere che raccoglie i prodotti tradizionali, le razze locali e i saperi dei vari territori con lo scopo di preservarli nel tempo e farli conoscere anche oltre i confini del loro luogo di appartenenza.

Noi del Solasna abbiamo rubato la ricetta agli amici di Visitrovereto e la proponiamo nel nostro Ristorante in Val di Sole.

E’ uno dei piatti più richiesti e noi lo farciamo in tantissime maniere: con la verza stufata , pancetta e formaggi, con Speck cotto e casolet, con le patate e il formaggio, con la Mortandela della val di Non e formaggio di Malga.

E’ un piatto eccezionale anche perché è Gluten free e ottimo anche in versione vegetariana e vegana!! Basta saper giocare sui ripieni.

Se volete provare a cucinarlo è semplicissimo, eccovi la ricetta!!

 

Ingredienti per 12 fanzelti:

350 grammi di grano saraceno (formenton)

5 dl (5 bicchieri) d’acqua

Un pizzico di sale

Olio extravergine di oliva ( la ricetta originale prevede l’uso dello strutto di maiale)

Mescolando delicatamente, incorporare alla farina il sale e l’acqua, un po’ alla volta, fino ad ottenere un impasto morbido e cremoso. Riporre in una padella di ferro nera o antiaderente  un velo d’olio. Porre sul fuoco. Quando lo strutto o l’olio saranno ben caldi, versare l’impasto con l’aiuto di un mestolino, andando a formare il fanzelto, friggendolo da ambo le parti. Servire caldo.

Amiamo valorizzare i prodotti del territorio e per questo piatto prediligiamo la farina di grano saraceno della Valle dei laghi, una valle trentina che ha realizzato un progetto per  riattivare nella Valle dei Laghi la coltivazione dei cereali, mettendo a coltura terreni  incolti con il metodo biologico.

Provatela è un piatto davvero eccezionale e farcirtelo come preferite!

Buon Fanzelto a tutti!