Zelten trentino

Quando ero piccolina ricordo che a metà dicembre entrando nella casa della zia Emma sentivo ancora sulla soglia della porta una serie di profumi di frutta secca, cannella, rum e burro  ed entrando in cucina la trovavo  che mescolava in una grande ciotola con il cucchiaio di legno l’impasto cremoso e profumato dello Zelten.zelten

Natale era vicino!!

Lo Zelten è il dolce delle feste natalizie del Trentino, viene preparato alcuni giorni prima perché compattandosi diventa molto ma molto più buono e l’impasto scuro si scioglie in bocca con un’ armonia di sapori che avvolge il palato e soddisfa lo stomaco.

Lo Zelten ha molte ricette, diverse tra loro per zona e addirittura per famiglia. Zelten deriva dal tedesco selten : ogni tanto, raramente e sta a significare che è un dolce solo per l’occasione natalizia! La sua ricetta risale al 1700 e a lei sono legate alcune leggende  e tradizioni come quella che narra che lo Zelten veniva preparato da tutta la famiglia a metà dicembre e poco prima di metterlo nel forno la mamma disegnava una croce al centro del pane dolce,  che poi veniva posto al centro del tavolo solo alla fine delle feste natalizie e condiviso tra tutti come buon auspicio del nuovo anno.

Lo Zelten trentino ha l’impasto morbido e ricco, mentre quello altoatesino è più compatto e più ricco di frutta secca.

La zia Emma lo prepara per noi tutti gli anni, è una tradizione e solo qualche dicembre fa ha reso nota la sua ricetta.

Lo Zelten della zia Emma ha vinto il primo posto in una gara di dolci tradizionali fatti in casa in Val di Sole.

Noi del Solasna nel nostro Ristorante amiamo servirlo durante le feste natalizie e lo accompagniamo da un buon bicchiere di Moscato Giallo o dal nostro Brulè di Mela.

Ecco come preparare il dolce natalizio tipico del Trentino:

Ingredienti:

  • Farina, 400 g
  • Zucchero, 250 g
  • 3 Uova
  • Burro, 150 g
  • Noci, 100 g
  • Fichi, 100 g
  • Pinoli, 100 g
  • Mandorle, 100 g
  • Uva sultanina, 100 g
  • 2 bustine lievito
  • Cannella
  • Rum

Sbattete bene i tuorli con lo zucchero aiutandovi col burro sciolto e allungato con mezzo bicchiere d’acqua tiepida. Lasciate riposare il composto per mezzora circa, aggiungete sbattendo la farina e tutti gli altri ingredienti, tritati e mescolati insieme, e lasciati riposare dalla sera prima in quattro cinque cucchiai di rum. Aggiungete infine gli albumi a neve. Dividere la pasta in due parti e in ogni parte aggiungete una polvere Gallo. Stendete la pasta in due tortiere unte e infarinate, e mettete in forno per 30 minuti a 220 gradi.

Gustatelo dopo alcuni giorni.

Buon appetito e Buon Natale!