ll Lago Corvo, uno specchio del cielo

2020-10-03T20:12:50+00:00

ll Lago Corvo, uno specchio del cielo

L’escursione al Rifugio Stella Alpina al Lago Corvo in Val di Rabbi è uno dei posti del cuore per noi del Solasna. Un’escursione che consigliamo spesso ai nostri ospiti, non è per tutti, ma per chi ha voglia e fiato è davvero una delle mete più belle da raggiungere!

 

Noi partiamo dal Solasna in macchina per la Val di Rabbi e dopo venti minuti circa arriviamo al  parcheggio sopra l’abitato di Cavallar, ci si incammina seguendo inizialmente la strada forestale, quindi per ripido pendio si sale nel rado e ripido bosco di larici. Si raggiunge nuovamente la strada forestale e la si segue per un tratto fino ad arrivare a un evidente bivio nei pressi di una radura erbosa. Qui si abbandona la carreggiata per proseguire con un sentiero ben tracciato verso nord-est. Ora il percorso si fa più ripido e risale il bel dosso boscoso posto ai limiti di un ampio pascolo che conduce nei pressi di Malga Caldesa Bassa.

Dalla malga si prosegue verso la Malga Caldesa Alta e dopo aver lasciato il bosco di larici si arriva a questa malga non monticata e chiusa  e si prosegue seguendo le indicazioni del Lago Corvo per una mulattiera alla destra della malga .Lasciato sulla destra il sentiero che porta al Passo Palù, si costeggia con sentiero ora meno faticoso le basi rocciose della Cima Quaira, tra pascoli fioriti e ricchi di sorgenti fino a raggiungere il rifugio Lago Corvo .

Noi spesse volte amiamo passare dalla Malga Samocleva dove è piacevole fare una sosta sul terrazzo panoramico,  cambiamo itinerario e secondo noi anche se è più lungo è meno faticoso. Alla Cespedè ci fermiamo per degustare i loro formaggi e la ricotta per poi portarne a valle alcune varietà, dalla Malga Samocleva si prende la strada forestale che porta alla Malga Caldesa Alta e poco prima di questa prendiamo il sentiero che sale al rifugio  che indica un’ora e mezza di camminata, é più ripido rispetto al tragitto descritto prima ma più breve.

Dal rifugio, il panorama è molto esteso verso sud-ovest su tutto il gruppo del Brenta, dal Monte Peller  fino alla Cima Tosa e al Crozzon di Brenta. Dal rifugio si riprende a salire per pochi metri e si raggiunge il primo laghetto che si affaccia verso la Val d’Ultimo. Proseguendo ancora qualche metro sulla sinistra ci si ritrova  al primo dei laghi Corvo, caratterizzato da un evidente sbarramento roccioso a nord. Questi laghi hanno origine glaciale.

Si costeggia il primo lago  e si continua per il sentiero che porta sulle sponde di due piccoli laghetti; si prosegue quindi salendo ancora, superando alcune vallette si raggiunge così il lago superiore dalla caratteristica forma allungata, posto a quota 2.623 m; più sopra si può raggiungere l’ultimo dei laghetti Corvo, denominato Terzo ed incastonato tra le rocce a 2.655 m. Una sosta al Rifugio è d’obbligo per una birra,uno squisito minestrone di verdura e una fetta di strudel!!

Buona Montagna a tutti! – Nicoletta

scopri le migliori  offerte del Solasna

scopri le migliori offerte del Solasna

Scrivi un commento

RICHIEDI INFORMAZIONI

CONTATTI

Avete qualche domanda? Noi abbiamo sempre la risposta migliore! Chiamateci al numero +39 0463 902073 o al +39 338 5964846 oppure se vi va scriveteci all’indirizzo info@agrotursolasna.it.
Sarà un immenso piacere consigliarvi al meglio …

Torna in cima