Il Sapone fatto in Casa

Una scelta ecologica che piace molto ai nostri ospiti.

Da qualche tempo nei bagni delle stanze del Solasna troverete al posto dei saponi e shampo monodose un morbido e profumato sapone fatto in casa.

La nostra scelta di non utilizzare saponi chimici è nata dal voler comunicare ai nostri ospiti l’amore e il rispetto che abbiamo per loro, per la loro salute e per l’ambiente.

Servono infatti pochissimi ingredienti per ottenere un buon sapone naturale e si sa per certo di cosa è composto il sapone, spesso quelli comprati contengono ingredienti dannosi per la nostra salute, è importante leggere sempre l’etichetta del sapone che si va a comprare.

Inoltre siamo sicuri che i nostri saponi non contengono ingredienti di origine animale (quindi è completamente Vegan!) e nemmeno conservanti e coloranti.

Cosa non da poco, eliminiamo l’imballaggio ed i contenitori.

Ecco qui come si fa , io vi descrivo il metodo a freddo per la ricetta del sapone fatto in casa.

Il metodo a freddo:

  • 250g olio d’oliva preferibilmente biologico
  • 95g acqua distillata o tisana di erbe ottenuta da acqua bollita con erbe come camomilla o malva
  • 33g soda caustica (la potete trovare in erboristeria, ATTENZIONE va maneggiata con cura, usare sempre dei guanti in lattice e degli occhiali per proteggere gli occhi per tutto il tempo di lavorazione del sapone, mai toccare la soda a mani nude)
  • Minipimer (può tranquillamente essere riutilizzato in cucina dopo averlo lavato con cura)
  • Termometro da cucina
  • Stampini in silicone (io mi trovo bene anche ad usare un semplice contenitore ricoperto con carta forno)
  • Ingredienti facoltativi (Gel d’aloe, olio neem, oli essenziali, profumazioni, etc)
  • Creare una soluzione satura, mettendo la soda nell’acqua o tisana e mescolando (se si utilizza un cucchiaio di legno non riutilizzarlo se non per trattare la soda e il sapone) finché sarà completamente disciolta.
  • A questo punto la soda avrà raggiunto 70/80
  • Scaldare l’olio sul fuoco fino a portarlo a 70/80 gradi
  • Versare l’olio nella soluzione, mescolare un po’ a mano e poi utilizzare il minipimer fino a quando si ottiene una consistenza cremosa e il così detto “nastro” cioè passando il dito sul composto rimane “l’impronta”, all’incirca ci vogliono 20 minuti per ottenere questa consistenza.
  • Aggiungere gli ingredienti facoltativi mescolandoli bene nel composto.
  • Versare il tutto nello stampino
  • Mettere a riposo per 48 ore ricoprendolo con un panno
  • Togliere dallo stampo e far riposare in un luogo asciutto per almeno 40 giorni.
  • La ricetta è molto semplice ma soprattutto da grandi soddisfazioni, usando degli stampini di diverse forme si posso creare saponi ottimi da regalare.

Il risultato sarà un sapone dal colore giallino e aggiungendo gli olii essenziali di cannella o arancio il suo profumo sarà davvero gradevole. Noi lo cospargiamo a caldo di petali di fiori di calendula seccati o petali di rosa o di lavanda.

Organizziamo dei corsi di mezza giornata per preparare il Sapone, è anche un regalo molto gradito e di effetto.

Buon lavoro e buon sapone!!

Se volete imparare a fare il sapone con noi scriveteci! Nicoletta

scopri le migliori  offerte del Solasna

SCOPRI le
offerte del Solasna

  • Autunno trentino in val di sole in agriturismo
  • agriturismo-in-famiglia
2020-10-26T10:26:17+01:00

Scrivi un commento

RICHIEDI INFORMAZIONI

Periodo

Soggiorno

Persone

Contatto

CONTATTI

Avete qualche domanda? Noi abbiamo sempre la risposta migliore! Chiamateci al numero +39 0463 902073 o al +39 338 5964846 oppure se vi va scriveteci all’indirizzo info@agrotursolasna.it.
Sarà un immenso piacere consigliarvi al meglio …

Torna in cima